+39 049 825 6718
info@mobiliereok.it

Il testo della pubblicità in Facebook: come farlo?

Home » Il testo della pubblicità in Facebook: come farlo?

Il testo della pubblicità in Facebook: come farlo?

La pubblicità di Facebook e nei Social Network sta diventando fondamentale sia per far conoscere il proprio negozio sia per campagne di pubblicità più avanzate come quelle di lead generation o di remarketing.

Le inserzioni di Facebook si caratterizzano in quattro principali componenti:

  • Il testo della pubblicità
  • Le immagini
  • La call-to-action (invito all’azione)

Il testo della pubblicità

Nella pubblicità su Facebook il testo si divide in tre blocchi: Il titolo (headline in inglese), il testo principale (text in inglese) e la descrizione che apparirà nel newsfeed del vostro target (che è la descrizione del link indicato).

Titolo (Headline)

La lunghezza massima è fino a 25 caratteri. Questo porta a essere più chiari e concisi possibili. Usualmente per la Headline       si usano 3-4 parole massimo 5. Il titolo deve essere diretto e asciutto, andando diritto al punto di quello che si vuole offrire.  Deve catturare l’attenzione e invogliare a utilizzare l’invito all’azione. Bisogna evitare un titolo prolisso con informazioni aggiuntive che possono essere inserite nella descrizione.

Testo principale e Newsfeed

Anche in questa parte la regola principale da seguire è l’essere coincisi ed andare diritti al punto senza perdersi in lunghe descrizioni. I caratteri massimi sono 90. Rendete la vostra descrizione nel testo principale accattivante ma siate al contempo sintetici con massimo 12-14 parole come lunghezza mentre potete aggiungere qualche altro ulteriore dettaglio nella descrizione del link arrivando anche a 18 parole.

I testi delle vostre inserzioni non devono quindi raccontare la storia della vostra impresa ma servono per catturare l’attenzione dei potenziali clienti mettendo in risalto le offerte e le caratteristiche del vostro negozio. Devono essere quindi semplici e diretti.

Ma che parole usare?

Sicuramente la difficoltà maggiore è la scelta delle parole. Ogni pubblicità deve farsi ricordare, creare emozioni e coinvolgere il potenziale cliente.

Vi suggeriamo quindi qualche parola da tenere in mente durante la creazione dei vostri Facebook Ads

NUOVO, NOVITÁ

Tutti siamo alla ricerca di qualcosa di nuovo per mostrarci alla moda, per essere innovativi o perché quello che abbiamo non ci piace più. La novità del momento colpisce l’attenzione del pubblico, soprattutto quello che vede nell’innovazione, un valore importante.

GRATIS, GRATUITO

Alle persone piacciono le cose in regalo, una tentazione irresistibile di avere qualcosa a costo zero. La parola gratis è garanzia di attirare l’interesse del pubblico. Un regalo è sempre un regalo ed è sempre apprezzato

ORA, SUBITO

Parole che mettono fretta, che impongono una decisione immediata creano una propensione maggiore ad accettare l’offerta. Questo perché si ha paura che l’offerta non si ripeta o che venga persa per sempre. Da un lato vi è la scelta dell’opzione immediata ma dall’altra non bisogna abusarne in quanto se ripetuto perderà efficacia.

TU

Il coinvolgere i propri potenziali clienti in prima persona, rendendoli protagonisti in prima persona rende tutto più semplice. Cucire la pubblicità sui propri clienti la rende più efficace facendo in modo che il cervello percepisca anche inconscio che la soddisfazione dei propri bisogni è la cosa più importante sia per sé stessi sia che per l’impresa.

PERCHÉ

Gli esseri umani sono per natura curiosi, vogliosi di conoscenza e di risposte. Chiunque tra noi è alla continua ricerca di risposte ai mille perché quotidiani. Una buona campagna pubblicitaria solleverà uno o più di questi dubbi e ne darà successivamente risposta. Una scelta che punta direttamente al cervello dei nostri potenziali clienti.

La Sentiment Analysis

Una buona pubblicità suscita emozioni ma come devono essere queste emozioni?

Una particolare attenzione alle parole usate vi permetterà di creare un sentimento positivo o negativo a seconda di come vogliate impostare la vostra campagna pubblicitaria. Usualmente si cerca di bilanciare l’uso delle varie parole creando una pubblicità più neutrale possibile ma non è la regola, dipende ovviamente dall’obbiettivo della campagna stessa.

Cercate quindi di pensare che tipologia di messaggio volete dare e successivamente cercate parole adatte e che ricalchino il sentimento che volete dare alla vostra inserzione.

By |2018-10-15T07:49:28+00:00ottobre 15th, 2018|Articoli|0 Comments